L’importanza dei Big Data per le PMI

  • L’importanza dei Big Data  per le PMI

    L’importanza dei Big Data per le PMI

    L’uso della tecnologia al giorno d’oggi è diventato imprescindibile non solo per le persone comuni o per le pubbliche amministrazioni, e non solo per le realtà commerciali più grandi, ovvero quelle che agiscono in un panorama internazionale. L’informatica è ormai indispensabile anche alle PMI (piccole e medie imprese), come dimostra uno studio portato avanti da Microsoft-Ipsos Mori dal titolo “PMI e nuove tecnologie: il valore dei dati”. Lo studio in questione si occupa cioè dei cosiddetti “Big Data”, vale a dire quella mole di informazioni che si possono raccogliere quotidianamente grazie all’ausilio di una macchina elettronica, qualora si disponga di un software gestionale adeguato e lo si usi per il disbrigo delle incombenze quotidiane. Un software di questa natura consente di facilitare molte attività, come ad esempio la gestione del magazzino o dell’inventario, e tutte le pratiche relative alla fatturazione. Un software di fatturazione aiuta a seguire le norme fiscali, evitando di incorrere in sanzioni. Ma non è tutto. L’uso di un software gestionale permette anche di avere un più immediato accesso a tutta una serie di dati che riguardano la “vita quotidiana ” della PMI. Questi dati, se ben interpretati, possono fornire le armi per crescere, diventare concorrenziali, affermarsi sul mercato e imporsi come leader.

     

    Vediamo nel dettaglio alcuni dei numeri del sondaggio Microsoft-Ipsos Mori. Il 65% delle aziende che hanno investito nel settore IT si sentono pronte ad affrontare le sfide future, mentre solo il 25% delle altre ha prospettive di ampliare il suo giro di affari. Ben il 66% delle aziende che dispongono di un database per consultazione interna riescono anche a consolidare il rapporto con i clienti già acquisiti; meno della metà delle altre riesce a creare questo rapporto di fidelizzazione. Le PMI che si sono specializzate nel settore dei Big Data hanno un personale pronto ad affrontare le sfide poste dalle nuove tecnologie applicate al mondo del lavoro; inoltre hanno una maggiore capacità di innovare e una visione positiva del futuro, proprio in virtù della loro capacità di padroneggiare il mezzo informatico.

     

    In conclusione, in un mondo in cui i Big Data proliferano sempre di più le PMI non possono tirarsi indietro, e devono usare questo straordinario mezzo che hanno a disposizione per crescere e sopravvivere in un mercato sempre più spietato e concorrenziale. Per farlo, però, hanno bisogno di usare strumenti idonei e all’avanguardia, software che consentano non solo l’accumulo di informazioni, ma anche la loro gestione coerente e razionale, in modo tale da poterle leggere al fine di stilare un piano d’azione per il futuro.

    Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!
    Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someonePrint this page

    Leave a comment

    Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi