Tasti rapidi e trucchi per utilizzare Windows 10

  • Tasti rapidi e trucchi per utilizzare Windows 10

    Tasti rapidi e trucchi per utilizzare Windows 10

    Aggiornare il sistema operativo

    Come è noto, a partire dal 29 luglio tutti gli utenti in possesso di regolare licenza Windows 7 e 8.1 possono accedere all’aggiornamento gratuito a Windows 10.
    Nei giorni precedenti al 29 luglio è apparsa un’icona nella traybar che consente di prenotare l’aggiornamento. A partire da quella data, Microsoft sta pian piano rilasciando gli aggiornamenti.
    Quello che non tutti sanno, è che è possibile “forzare” l’aggiornamento tramite un tool messo a disposizione dalla stessa Microsoft.

     

    Per aggiornare a Windows 10 senza attendere la notifica di sistema, è sufficiente procedere come segue:

     

    • Da Windows 8.1 o Windows 7, cliccare sull’icona di Windows 10 mostrata nella traybar quindi scegliere Controlla il tuo PC. Accertarsi che il sistema in uso venga indicato come pienamente compatibile con Windows 10.
    • Disinstallare applicazioni che possono creare problemi durante la procedura di aggiornamento a Windows 10 (firewall, antivirus, antimalware, ecc).
    • Scaricare da questa pagina la versione giusta del Media Creation Tool di Windows 10, a seconda che si stia utilizzando una versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows 8.1.
    • Avviare il Media Creation Tool di Windows 10 e selezionare l’opzione Aggiorna il PC ora. L’installazione di Windows 10 chiederà se si vorranno mantenere file personali ed applicazioni presenti nell’attuale installazione di Windows 7 o di Windows 8.1.

     

    Nuova interfaccia e “aggancio” delle finestre al Desktop

    Windows 10 ha migliorato la funzione di “aggancio” delle finestre al Desktop, già presente nelle versioni precedenti.
    In particolare, in Windows 10 è possibile “agganciare” automaticamente le finestre ai lati destro/sinistro, ma anche verticalmente, una sopra l’altra.
    E’ possibile usare il mouse (trascinando e rilasciando una finestra ai bordi sinistro o destro dello schermo, o trascinandola in uno dei quattro angoli) oppure dei comandi da tastiera:

     

    • Tasto Windows + Sinistra – Aggancia la finestra corrente sul lato sinistro dello schermo.
    • Tasto Windows + Destra – Aggancia la finestra corrente sul lato destro dello schermo.
    • Tasto Windows + Up – Aggancia la finestra corrente alla parte superiore dello schermo (full screen).
    • Tasto Windows + Giù – Riduce a icona la finestra.

     

    Combinando queste scorciatoie è possibile fissare le finestre in un angolo (occupando quindi un quarto dello spazio disponibile sul desktop). Per esempio, la combinazione Windows Key + Sinistra e poi tasto Windows + Up fisserà la finestra nell’angolo superiore sinistro dello schermo. I primi due tasti di scelta rapida non sono nuovi, ma il loro modo di lavorare in combinazione con il secondo comando è una novità di Windows 10.

     

     

    Nuova schermata “visualizzazione attività”

    Un’altra novità di Windows 10 è la schermata di “Visualizzazione attività”, richiamabile dal pulsante accanto alla nuova barra di ricerca (Cortana) o tramite la combinazione di tasti Win + Tab.
    Si tratta di una schermata molto familiare agli utenti Mac, ma completamente nuova per gli utenti Windows.
    Dalla schermata di visualizzazione attività (oltre a “ordinare” le finestre sul desktop per una veloce ricerca) è possibile gestire – altra novità di Windows 10 – i desktop virtuali (già usati in ambiente Linux da molti anni).

     

    N.B.: Win + Tab consente di “ordinare” sullo schermo tutte le finestre aperte nel desktop virtuale in cui ci si trova. Alt + Tab, invece, scorre tutte le finestre, anche quelle aperte su altri desktop.

     

    Desktop virtuali (scorciatoie da tastiera)

    • Tasto Windows + Ctrl + D – Crea un nuovo desktop virtuale.
    • Tasto Windows + Ctrl + F4 – Chiude il desktop virtuale corrente.
    • Tasto Windows + Ctrl + Sinistra / Destra – Passare al desktop virtuale a sinistra o a destra.

     

    Purtroppo, non esiste ancora una combinazione di tasti per spostare una finestra da un desktop virtuale all’altro. E’ comunque possibile spostarla tramite drag & drop con il mouse, mentre è attiva la schermata di “visualizzazione attività” (Win + Tab).

     

    Accesso tramite inserimento PIN

    Con Windows 10 è possibile “loggare” nel sistema operativo, oltre che con password (come in tutte le versioni precedenti) anche tramite PIN numerico.
    Per attivare il PIN occorre ovviamente che sia impostato l’accesso con password (non è possibile impostare solo il PIN e non la password). E’ sufficiente digitare “pin” nella barra di ricerca accanto a Start e premere invio.
    Si accederà al pannello Impostazioni, alla voce “Opzioni di accesso”, dove è possibile impostare/modificare la password e il PIN.

     

    E’ anche possibile rimuovere il PIN, qualora non si desiderasse utilizzarlo.
    Cliccare su “Ho dimenticato il PIN” (verrà richiesta la password del proprio account – locale o Microsoft). Dopodichè, premere “annulla”: in questo modo il PIN verrà disabilitato automaticamente.

     

    Altri comandi rapidi Windows (Win 10 e versioni precedenti)

    • Ctrl + V – Incolla il testo in corrispondenza del cursore.
    • Ctrl + C – Copia il testo selezionato negli appunti.
    • Ctrl + X – Taglia il testo selezionato.
    • Ctrl + A – Seleziona tutto il testo della schermata.
    • Ctrl + Z – Annulla un’azione.
    • Ctrl + Y – Ripete un’azione precedentemente annullata.
    • Ctrl + P – Avvia la stampa.
    • Ctrl + Alt + Canc – Apre gestione attività o blocca il pc.
    • Ctrl + Maiusc + Esc – Apre gestione risorse (senza passare da Ctrl + Alt + Canc).
    • Maiusc + Canc – Elimina un elemento in modo permanente.
    • Win + D – Riduce a icona tutte le finestre aperte e mostra il desktop.
    • Win + L – Blocca la sessione e torna alla schermata di accesso.
    • Win + R – Apre la finestra “esegui”.
    • Alt + invio – Apre le proprietà dell’elemento selezionato.
    • Alt + F4 – Chiude la finestra selezionata o consente di arrestare il pc.

    Compatibilità con i software già installati

    Microsoft dichiara che i software che funzionano su Windows 7 e 8.1 funzioneranno anche su Windows 10.
    Non abbiamo alcun motivo per dubitarne, ma conviene verificare anche che sul sito del software che si sta utilizzando (o che si desidera installare) sia indicata la piena compatibilità con il nuovo sistema operativo.

    Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!
    Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someonePrint this page

    Leave a comment

    Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi