Nuova comunicazione IVA trimestrale

  • Nuova comunicazione IVA trimestrale

    Nuova comunicazione IVA trimestrale

    Decreto Fiscale 2017: in arrivo la nuova comunicazione IVA trimestrale

     

    Tra le principali novità in materia fiscale previste per il 2017, c’è sicuramente la previsione delle comunicazioni IVA trimestrali. Dal prossimo anno, infatti, tutti i soggetti passivi IVA che operano nel settore B2B dovranno inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate, ogni tre mesi, una comunicazione che indichi tutti i dati relativi alle fatture ricevute o emesse.

    Si tratta di una previsione volta a contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale, che permetterà all’Agenzia di tenere costantemente sotto controllo l’operato di aziende, commercianti e professionisti, per mezzo di controlli incrociati. In caso di discrepanze tra i dati comunicati dal contribuente e quelli in possesso dell’Agenzia, quest’ultima invierà un avviso che permetterà all’interessato di correggere la propria posizione contributiva.

     

    Il nuovo spesometro con cadenza trimestrale

     

    La previsione della comunicazione IVA trimestrale è, in ultima analisi, una modificazione della disciplina dell’attuale “spesometro”. In particolare, cambierà la cadenza con la quale tale comunicazione dev’essere inviata all’Agenzia delle Entrate: non più annuale, come nello spesometro, ma trimestrale.

    La comunicazione IVA trimestrale è prevista nel Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio per 2017, che, tra le varie norme fiscali di nuova introduzione, prevede l’ulteriore obbligo, in capo al contribuente, dell’invio trimestrale di una comunicazione contenente il riepilogo dei dati contabili relativi alla liquidazione dell’IVA, effettuata in precedenza.

     

    Comunicazione IVA trimestrale: le ultime novità del Decreto Fiscale

     

    L’iter legislativo del Decreto Fiscale ha comportato, proprio negli ultimi giorni, delle importanti modifiche alle previsioni relative alla nuova comunicazione IVA trimestrale. In particolare, è stato introdotto un regime sanzionatorio più mite nei confronti dei soggetti tenuti all’invio di tale comunicazione.

    La sanzione per l’omesso o ritardato invio dei dati relativi alle fatture sarà pari a 2 euro per ogni fattura (invece degli attuali 25 euro), fino al raggiungimento di un massimo di 1.000 euro per ogni trimestre.

    Inoltre, è previsto un ulteriore sconto, pari alla metà della sanzione prevista, per chi effettua la comunicazione entro 15 giorni successivi alla scadenza prevista.

    Anche riguardo all’ulteriore comunicazione di cui sopra si è detto, contenente il riepilogo dei dati relativi alla liquidazione IVA precedentemente effettuata, è prevista, in caso di ritardo od omissione, una sanzione compresa tra 500 e 2000 euro, riducibile alla metà, se la comunicazione viene inviata entro 15 giorni dalla scadenza prevista.

     

    Easy Planet, per una gestione amministrativa semplice e puntuale

     

    Per gestire correttamente e in tutta facilità gli adempimenti e le incombenze amministrative e gestionali, affidatevi ad un software di fatturazione completo e assolutamente intuitivo.

    Easy Planet è il programma di fatturazione professionale che vi faciliterà ogni aspetto relativo alle scadenze e alla gestione aziendale.

    Gestione magazzino e pagamenti, inventario, vendite e fatturazione elettronica: con Easy Planet tutta la gestione della vostra attività è sotto controllo. Ideale per aziende, commercianti e professionisti, questo programma semplificherà le vostre comunicazioni con soggetti terzi come clienti, fornitori, istituti bancari, Pubbliche Amministrazioni e commercialisti di fiducia.

    Effettuate il download gratuito della versione Demo e scoprite qual è il profilo di abbonamento più adatto alle vostre esigenze. Easy Planet: gestire l’azienda non è mai stato così facile.

     

    Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!
    Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someonePrint this page

    Leave a comment

    Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi