Commercialisti in piazza: la burocrazia fiscale esige nuove soluzioni

  • Commercialisti in piazza: la burocrazia fiscale esige nuove soluzioni

    Commercialisti in piazza: la burocrazia fiscale esige nuove soluzioni

    Il legislatore nazionale continua a introdurre, in materia fiscale, norme e regolamenti che prevedono nuovi adempimenti e scadenze sempre più stringenti, e, alla fine, i principali operatori del settore hanno cominciato a far sentire la propria voce.

     

    Nei giorni scorsi, oltre 4.000 commercialisti sono scesi in piazza a Roma per manifestare il proprio malcontento nei confronti delle nuove disposizioni previste nel Decreto Fiscale collegato alla Legge di Stabilità 2017. Nel mirino dei professionisti, in particolare, gli otto nuovi adempimenti previsti dal decreto, a cominciare da quelli relativi alla nuova comunicazione IVA trimestrale, di cui abbiamo già parlato su questo blog.

     

    Nell’occasione, i commercialisti hanno fatto sapere di essere pronti a incrociare le braccia, per la prima volta nella storia del nostro Paese, prevedendo uno sciopero generale della categoria per la fine del mese di febbraio 2017, in concomitanza con la scadenza per l’invio delle prime dichiarazioni IVA dell’anno.

     

    Una decisione clamorosa, ma per certi versi inevitabile, di fronte ad un sistema burocratico sempre più difficile da decifrare.

     

    Burocrazia: un software in aiuto delle imprese

    Che insegnamento possono trarre le imprese, da una situazione di questo genere? Quanto si può considerare difficile da rispettare, un sistema fiscale che ha portato l’intera categoria dei commercialisti ad insorgere con una manifestazione di tale portata?

     

    Per chi non lo sapesse, la burocrazia italiana, in termini di adempimenti da compiere e scadenze da rispettare, costa alle imprese ed ai professionisti più di 46 miliardi di euro all’anno. E ogni anno la situazione peggiora, da questo punto di vista, con l’introduzione di nuove, cervellotiche disposizioni.

    Per questo, per un’azienda, è importante ridurre i costi e i tempi di disbrigo delle pratiche burocratiche, attraverso l’utilizzo di un software di fatturazione semplice e completo.

     

    Easy Planet è il software gestionale perfetto per aziende, imprese, artigiani e professionisti che desiderano uscire indenni dal labirinto di regole e norme amministrative.

     

    Con Easy Planet, le operazioni di fatturazione diventano semplici e affidabili: attraverso l’intuitiva interfaccia, è possibile creare e stampare le proprie fatture e inviarle direttamente ai relativi destinatari. Con la specifica funzione per la fatturazione elettronica, le fatture indirizzate alla Pubblica Amministrazione vengono generate, firmate digitalmente, inviate e archiviate con ordine, in pochi, facilissimi passaggi.

     

    Fatturazione puntuale, gestione efficiente

    Chi desidera rendere le dinamiche della propria organizzazione aziendale più snelle e funzionali, senza correre inutili rischi sul piano della regolarità negli adempimenti fiscali, può trovare in Easy Planet un valido alleato. Ma c’è di più: le funzioni di Easy Planet consentono di affrontare con maggiore speditezza e redditività l’intero iter di produzione aziendale.

     

    Gestione dei pagamenti, analisi dei dati, inventario e gestione magazzino: ogni aspetto dell’attività dell’impresa viene semplificato, grazie ad un software gestionale completo e sempre aggiornato.

     

    Mantenere sotto controllo gli ordini e le giacenze, gestire da una sola piattaforma le vendite nei vari negozi, archiviare ogni prodotto secondo il giusto ordine: con Easy Planet tutto questo è possibile e facile da realizzare, con un guadagno di tempo che si traduce in un vistoso incremento della redditività aziendale.

     

    Migliorate la produttività della vostra attività e rimanete sempre in regola con le scadenze e gli adempimenti fiscali grazie a Easy Planet, il vostro prossimo software di fatturazione aziendale.

    Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!
    Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someonePrint this page

    Leave a comment

    Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi